Dottorato di Ricerca in "Scienze delle Pubbliche Amministrazioni"
Descrizione del progetto:  
Il Dottorato di ricerca in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni intende fornire un’offerta formativa di alto livello qualitativo, caratterizzata da una connotazione interdisciplinare, multidisciplinare e transdisciplinare e orientata sia alla definizione di percorsi di ricerca che alla qualificazione del personale delle pubbliche amministrazioni.
Esso mira a far acquisire ai corsisti le competenze metodologiche e le conoscenze contenutistiche necessarie alla formazione di figure altamente specializzate di operatori professionali nei settori della pubblica amministrazione, della ricerca in istituzioni pubbliche e private e nell’ambito delle professioni, con l'intento di formare professionisti dotati di capacità progettuali e in grado di perseguire l’avanzamento delle conoscenze nella ricerca di base e applicata nelle aree storico-politico-istituzionali, giuridiche, statistico-economiche, economico-aziendali.
Prevede, inoltre, l’acquisizione di competenze trasversali da trasferire in ambito scientifico e professionale, con particolare riguardo a tutti i settori dell’amministrazione pubblica e privata.
Le attività formative saranno sviluppate in linea con gli obiettivi del PNRR con particolare riguardo alle esigenze del processo di trasformazione digitale delle pubbliche amministrazioni e della transizione ecologica.
Il PNRR, com’è noto, prevede interventi strutturali volti a sostenere la transizione digitale e la modernizzazione della pubblica amministrazione, delle infrastrutture di comunicazione e del sistema produttivo. In tale prospettiva, intende garantire la copertura di tutto il territorio con reti a banda ultra-larga, migliorare la competitività delle filiere industriali, agevolare l’internazionalizzazione delle imprese, stimolare il trasferimento tecnologico verso il mondo produttivo. Al contempo, il medesimo Piano mira a realizzare la transizione ecologica della società e dell’economia al fine di rendere il sistema sostenibile e garantire la sua competitività. E' evidente l’importanza, in tale contesto, di amministrazioni efficienti e adeguate ai cambiamenti in atto che, non a caso, sono fatte oggetto di linee trasversali di sviluppo e implementazione.
Il nuovo approccio sistematico proposto dal PNNR richiede, quale imprescindibile presupposto per la riuscita del Piano, una risposta competitiva e adeguata delle Amministrazioni, che passa necessariamente per la implementazione e l’aggiornamento dei saperi tradizionali e per la diversificazione degli stessi verso discipline e conoscenze rimaste, a tutt'oggi, largamente estranee al bagaglio culturale delle Amministrazioni pubbliche.
Alla luce di tale quadro, nell’ambito delle attività del Dottorato, particolare attenzione sarà dedicata allo studio delle nuove tecnologie nelle scienze giuridiche, economiche e sociali e all’approfondimento delle tematiche legate alla transizione ecologica.
Sarà finalità del Dottorato quella di sviluppare percorsi di ricerca utili a definire e valorizzare le competenze di management, leadership e comunicazione efficaci per le organizzazioni pubbliche, con specifico riferimento alla selezione, gestione e sviluppo delle risorse umane, nonché quella di favorire la transizione digitale delle pubbliche amministrazioni, attraverso percorsi attenti alla semplificazione dei modelli organizzativi, nonché ai processi di selezione e adozione di innovative tecnologie e soluzioni digitali, al fine di garantire una maggiore efficacia, efficienza ed economicità dell’azione pubblica.
Ulteriore obiettivo del Corso sarà quello di supportare la progettazione istituzionale anche attraverso la sperimentazione di più aggiornati modelli di governance, anche in relazione alle risorse fornite dalle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).
Si prevede, dunque, lo svolgimento di attività utili a fornire ai dottorandi le conoscenze e competenze necessarie alla ricerca e alla individuazione di bandi di finanziamento e alla redazione di progetti nazionali, europei e internazionali, grazie al supporto di personale tecnico specializzato.
Il Collegio sarà composto da esperti provenienti dal mondo accademico, dai ruoli della pubblica amministrazione e dalle organizzazioni internazionali.
Le attività si svolgeranno in un ambiente istituzionale attrattivo e stimolante, nel quale si procederà all’organizzazione di laboratori specialistici, convegni e incontri seminariali ai quali parteciperanno studiosi e alti funzionari italiani e stranieri, che consentiranno al dottorando di acquisire autonomia e responsabilità preziose per il percorso professionale.
Il Dottorato si avvarrà di un sistema di assicurazione della qualità differente da quello predisposto per il I e il II ciclo della formazione universitaria, finalizzato a migliorare la qualità dell'ambiente di ricerca e a definire procedure trasparenti per l'ammissione, la supervisione, il rilascio del titolo e lo sviluppo professionale dei dottorandi.
  
Obiettivi del corso:
 
Il Corso mira a sviluppare e a perfezionare la capacità dei dottorandi di svolgere analisi critiche, valutazioni e sintesi di idee e processi nelle istituzioni di ricerca, nella pubblica amministrazione, nel sistema produttivo e nell’ambito delle libere professioni.
Il Dottorato intende, innanzitutto, promuovere l’approfondimento dei profili organizzativi e funzionali dell’amministrazione pubblica e la loro interazione con il mondo delle aziende private, alla luce delle metamorfosi che, nell’arco degli ultimi decenni, hanno interessato l’organizzazione e la funzione amministrativa e, soprattutto, in considerazione del processo di profonda trasformazione che sta attualmente coinvolgendo la pubblica amministrazione e tutti i settori produttivi per effetto degli interventi previsti dal PNRR.
La coincidenza temporale dello sviluppo del Piano di ripresa con il più ampio ricambio generazionale degli ultimi decenni costituisce il contesto più adeguato per implementare il bagaglio conoscitivo dell’apparato pubblico, trasferire ad esso nuovi modelli e metodi di assunzione delle decisione complessi oltre che favorire e stimolare l’azione di regolazione, decisione e risoluzione del conflitto in contesti nel quale vi è una strutturale multidisciplinarità dei saperi ed una interazione tra interessi pubblici di varia natura e privati che devono essere bilanciati in modo consapevole. In tale prospettiva, il PNRR prevede una riforma strutturale della PA che tenga conto sia dei necessari vincoli interni alla stessa, connessi all'opportuno ricambio generazionale e all’adeguamento delle competenze, sia quelli esterni, legati ai ritardi nell’azione di semplificazione normativa e amministrativa e di digitalizzazione delle procedure. In tale ambito viene espressa la volontà, tra i vari interventi, di migliorare la capacità amministrativa degli enti pubblici attraverso percorsi di selezione delle migliori competenze e qualificazione delle persone.
Il Dottorato, dinanzi a un simile quadro, mira ad attivare percorsi formativi altamente qualificati, volti a consentire lo sviluppo non solo delle abilità di ricerca ma anche la cultura tecnico-gestionale dei corsisti, con l'adozione di strumenti che stimolino anche un approccio consapevole e proattivo alla transizione digitale.
  

Sbocchi occupazionali e professionali previsti
Il Dottorato si rivolge sia a neolaureati sia a dipendenti di amministrazioni principalmente pubbliche ma anche private.
Il Corso tende alla formazione di figure professionali idonee a ricoprire funzioni di livello dirigenziale nelle amministrazioni pubbliche locali, nazionali, europee e internazionali.
Coloro che conseguiranno il titolo di dottore di ricerca in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni disporranno di competenze trasversali di elevato livello che consentiranno loro di svolgere attività professionale nell’area amministrativa nonché negli ambiti del controllo di gestione e della finanza locale ed aziendale, e più in generale in tutti i settori delle Pubbliche amministrazioni (comparti amministrativi di organi statali, enti pubblici territoriali, ecc.).
Gli sbocchi occupazionali e professionali del Dottorato in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni riguardano, pertanto, le istituzioni nazionali e internazionali, le aziende operanti nel mercato internazionale, le organizzazioni pubbliche e private con funzioni di elevata responsabilità, le strutture di governo di organismi nazionali, europei e internazionali.
Il Dottorato mira alla qualificazione professionale dei dipendenti, funzionari e dirigenti delle amministrazioni pubbliche e private, ma fornisce anche gli strumenti utili allo svolgimento dell’attività di ricerca nell’ambito delle Scienze dell’Amministrazione, offrendo sbocchi professionali anche in istituti di ricerca nazionali, europei e internazionali.

 

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Contatti

Segreteria Direzione:         tel. 090 676 6010
Segreteria Amministrativa: tel. 090 676 8170/8354
Segreteria Didattica:          tel. 090 676 6006/8579/6067
e-mail Dipart: dipartimento.scipog@unime.it
​e-mail Didattica: didattica.scipog@unime.it
e-mail Studenti: infodidatticascipog@unime.it
e-mail Orientamento Studenti: orientamento.scipog@unime.it
​Pec Dipart.: dipartimento.scipog@pec.unime.it